Lo Studio è specializzato nella predisposizione ed implementazione di modelli di analisi. Attraverso il servizio in esame lo Studio fornirà ai singoli utenti la possibilità di implementare una serie di modelli di analisi standard, altamente flessibili e personalizzabili, offrendo anche assistenza all’utilizzo di tali modelli attraverso la predisposizione di guide operative ed un continuo supporto on line. Lo Studio, inoltre, offre la possibilità di apportare modifiche al modello standard proposto in questa sede qualora dovessero esserci particolari richieste da parte degli utenti. In tal caso, il servizio di predisposizione del modello comporterà costi aggiuntivi che saranno di volta in volta concordati a seconda la complessità delle singole personalizzazioni richieste.

Modello di Riclassificazione valori di bilancio

Il modello consente di arrivare in tempi estremamente veloci alla riclassificazione automatica del valori di bilancio (Stato Patrimoniale e Conto Economico).

E’ realizzato come applicazione del foglio elettronico di excel (versione Excel 97-2003 e successive) e opererà automaticamente attraverso le funzioni e le formule preinserite.

L’utente dovrà inserire i dati di bilancio secondo gli schemi civilistici IV Direttiva ed in automatico tali valori saranno riclassificati sia a livello patrimoniale che economico. Al termine del processo di riclassificazione automatica, inoltre, il modello estrapolerà alcuni parametri maggiormente significativi circa lo stato di salute dell’impresa.

STRUTTURA DEL MODELLO

Il modello parte dai dati di bilancio civilistici che l’utente dovrà inserire manualmente. Successivamente, il modello offrirà automaticamente ed immediatamente i risultati riclassificati sia a livello patrimoniale che economico. In particolare, le fasi da percorrere sono le seguenti:

Fase 1 – Inserimento dei valori di bilancio civilistico
La prima fase consiste nel’inserire i valori di bilancio civilistico negli schemi di bilancio IV Direttiva proposti.

Fase 2 – Analisi dei valori riclassificati
Dopo aver inserito i dati di bilancio civilistico il modello procederà alla riclassificazione automatica di tali valori secondo determinati schemi di Stato Patrimoniale e Conto Economico. A questo punto l’utente potrà visionare ed analizzare i valori riclassificati.

Fase 3 – Analisi dei parametri maggiormente significativi
Il modello procederà automaticamente all’elaborazione di una schermata di sintesi in cui saranno racchiusi i parametri maggiormente significativi, sia a livello patrimoniale-finanziario che economico, emersi dalla riclassificazione delle poste di bilancio (margini operativi, posizione finanziaria netta, debt/equity, etc).

Per qualsiasi informazione sul modello e sulle sue funzionalità contattaci al  seguente indirizzo: predisposizionemodellianalisi@studiosimone.com.

COSTI DEL SERVIZIO D’IMPLEMENTAZIONE

Il modello di riclassificazione corredato da guida operativa per il suo utilizzo può essere scaricato ad un prezzo di Euro 33 (IVA compresa).

Nel costo del servizio di predisposizione del modello è inclusa anche l’assistenza al suo utilizzo, attraverso la fornitura di una guida operativa ed un ulteriore supporto via mail a richiesta dell’utente.

Modello di Analisi aziendale per Studi Legali

Il modello consente all’utente di acquisire in maniera immediata un giudizio generale sullo stato di salute di un’azienda, individuando, attraverso l’analisi di una serie di parametri di bilancio maggiormente significativi, eventuali situazioni di “crisi finanziaria” da approfondire.

Realizzato come applicazione del foglio elettronico di excel (versione Excel 97-2003 e successive), il modello opera automaticamente attraverso i collegamenti e le formule preinserite. L’utente dovrà soltanto procedere all’imputazione dei dati di bilancio presenti nei bilanci IV Direttiva dell’azienda. Successivamente, saranno costruiti automaticamente i prospetti riclassificati di bilancio (Conto Economico, Stato Patrimoniale e Rendiconto Finanziario) e saranno estrapolati tutta una serie di indici di bilancio e di parametri maggiormente significativi che permetteranno all’utente di esprimere un primo grado di giudizio sull’impresa oggetto di analisi, sulla sua struttura finanziaria e sulla sua capacità di generazione di cassa negli anni storici presi in considerazione.

Il modello contiene, inoltre, una descrizione particolareggiata delle singole poste di bilancio e degli indici estrapolati ed una serie di grafici sull’andamento dei parametri di bilancio maggiormente rilevanti (Margini operativi, situazione finanziaria netta, rapporto d’indebitamento).

analisi-studi-legali

STRUTTURA DEL MODELLO

Il modello è molto semplice nell’utilizzo e permette in maniera immediata di avere un quadro generale sull’azienda oggetto di analisi ed estrapolare un giudizio di massima sullo stato di salute della stessa, da sottoporre successivamente ad ulteriori verifiche ed approfondimenti. In particolare, le fasi da percorrere sono le seguenti:

FASE 1 – Inserimento dei valori di bilancio civilistico

In questa fase l’utente dovrà procedere all’inserimento dei valori di bilancio civilistico, secondo gli schemi comunitari previsti.

FASE 2 – Lettura dei valori riclassificati

Dopo l’imputazione dei valori di bilancio civilistici (Stato Patrimoniale e Conto Economico), il modello procederà automaticamente alla rielaborazione delle singole poste secondo determinati schemi di riclassificazione. Il modello contiene una guida dettagliata sugli schemi di riclassificazioni proposti dal modello, in modo da consentire all’utente di visionare singolarmente il contenuto delle singole poste economico-patrimoniali riclassificate.

FASE 3 – Analisi dei risultati

In questa fase l’utente potrà effettuare la vera e propria analisi dei risultati, attraverso la visione di tutta una serie di parametri di bilancio costruiti automaticamente dal modello. Anche in questa fase l’utente sarà supportato da una guida pratica, che lo agevolerà nell’interpretazione dei risultati al fine di pervenire ad un giudizio di massima sullo stato di salute dell’impresa.

Per qualsiasi informazione sul modello e sulle sue funzionalità contattaci al  seguente indirizzo: predisposizionemodellianalisi@studiosimone.com. 

COSTI DEL SERVIZIO D’IMPLEMENTAZIONE

Il modello di analisi aziendale corredato di guida operativa per il suo utilizzo può essere scaricato ad un prezzo di Euro 33 (IVA compresa).

Modello di Business Plan e simulazioni di scenario

Il modello consente di procedere alla costruzione del business plan (scenario base) e di condurre successivamente un’analisi di sensitività, attraverso la costruzione di scenari prospettici alternativi rispetto a quello base elaborato.

Per analisi di sensitività s’intende quella tipologia di analisi di natura prospettica che permette di verificare la sensibilità dei risultati aziendali rispetto alle singole variabili gestionali stimate.

Realizzato come applicazione del foglio elettronico di excel (versione Excel 97-2003 e successive), il modello opererà automaticamente attraverso le funzioni e le formule preinserite.

L’utente dovrà soltanto procedere alla riclassificazione dei dati storici dell’impresa (Conto Economico, Stato Patrimoniale e Rendiconto Finanziario) ed imputare le variabili previsionali richieste per la costruzione del piano, sia con riguarda allo scenario-base sia per quanto riguarda gli scenari alternativi.

NOVITA’ – Oltre al modello di business plan e simulazioni di scenario è data la possibilità all’utente di scaricare una bozza di relazione accompagnatoria al piano elaborato. In particolare, il file in word scaricabile contiene la struttura del documento da allegare al business plan, che dovrà essere personalizzata dall’utente attraverso la compilazione delle parti evidenziate a sfondo giallo.

Va evidenziato come il modello viene fornito privo di password di protezione, al fine sia di permettere la visione di tutte le formule in esso contenute sia di avere a disposizione uno strumento flessibile da adattare alle specifiche necessità dell’utente.

business

STRUTTURA DEL MODELLO

Il modello parte dai dati di bilancio storici dell’impresa, che l’utente dovrà inserire manualmente. Successivamente, attraverso l’inserimento delle variabili previsionali richieste, saranno automaticamente costruiti gli scenari economico e patrimoniale-finanziari. Fatto questo, sarà possibile modificare una o più variabili previste in sede di costruzione dello scenario-base, e verificare quale sarà l’impatto che tale variazione ha comportato nella struttura aziendale. Il modello, infatti, procedere ad elaborare automaticamente i raffronti tra il business plan base elaborato e gli altri scenari alternativi (fino ad un massimo di 3), sia a livello di prospetti economico-patrimonialee finanziari sia per quanto riguarda i parametri ed indici di bilancio maggiormente significativi. In particolare, le fasi da percorrere sono le seguenti:

FASE 1 – Riclassificazione dei bilanci ed analisi storica

La prima fase consiste nella riclassificazione dei bilanci storici dell’azienda (Conto Economico e Stato Patrimoniale) fino ad un massimo di 3 esercizi. Terminata la rielaborazione dei valori di bilancio, sarà data la possibilità all’utente di procedere con un’analisi storica dei risultati. In particolare, procedendo alla riclassificazione dei valori di bilancio utilizzando i diversi schemi proposti dal modello, il modello elaborerà automaticamente tutta una serie di indici di bilancio.

FASE 2 – Costruzione dello scenario-base

Terminato il processo di riclassificazione, l’utente potrà procedere alla costruzione del piano (scenario base) vera e propria attraverso l’imputazione delle variabili comportamentali.

FASE 3 – Costruzione delle simulazioni di scenario ed analisi dei raffronti

Costruito lo scenario base potranno essere effettuate le simulazioni di scenario (massimo 3). In particolare, occorrerà, all’interno di ogni singola simulazione, modificare una o più variabili che s’intendono variare rispetto a quelle previste in sede di scenario base, ed il modello costruirà automaticamente gli scenari economico-patrimoniale e finanziari sulla base della modifica effettuata. A questo punto l’utente sarà in grado di visionare il nuovo scenario elaborato e verificare i raffronti tra quest’ultimo e lo scenario base, con riguardo sia ai vari prospetti di bilancio (economico, patrimoniale e finanziario, in valore assoluto e percentualizzato) sia ai parametri maggiormente significativi. Inoltre, il modello consentirà di visionare anche i raffronti tra tutti gli scenari elaborati, dando la possibilità all’utente di analizzare l’andamento dei più significativi parametri di bilancio (economici, patrimoniali e finanziari) nel corso delle varie simulazioni.

SCARICA GRATUITAMENTE UNA DEMO

Per qualsiasi informazione sul modello e sulle sue funzionalità contattaci al  seguente indirizzo: predisposizionemodellianalisi@studiosimone.com.

COSTI DEL SERVIZIO D’IMPLEMENTAZIONE

Viene data la possibilità la possibilità di acquistare due tipologie di versioni del modello di business plan e simulazioni di scenario: una versione con allegata una dispensa in pdf sul Business Plan e l’analisi di sensitività ed una versione senza dispensa.

La dispensa contiene una serie di nozioni teoriche sulle linee-guida da seguire in sede di predisposizione di business plan ed analisi di sensitività, soffermandosi sulle caratteristiche e le singole fasi del processo e presentando, da ultimo, un caso pratico di costruzione di un piano ed una serie di domande e risposte finali sugli argomenti trattati.

Il modello di business plan e simulazioni di scenario (versione “con dispensa”) corredato di guida operativa per il suo utilizzo può essere scaricato ad un prezzo di Euro 57 (IVA compresa).

La versione “senza dispensa”, sempre corredata da guida operativa, può essere scaricata al prezzo di Euro 43 (IVA compresa).

Modello di Analisi della concorrenza

Il modello consente all’utente di effettuare un’analisi della concorrenza, sia a livello storico che previsionale, attraverso la comparazione dei risultati storici e prospettici tra i concorrenti di settore individuati.

L’analisi della concorrenza (Competitors Analysis) si estrinseca in un’accurata analisi volta al monitoraggio del settore e della concorrenza, e si pone come specifico obiettivo quello di fornire al singolo imprenditore e/o in genere al management aziendale tutte quelle informazioni di natura strategico-operativa sui diretti concorrenti di settore o di nicchia al fine di intraprendere le opportune scelte strategiche aziendali ed impostare correttamente possibili politiche di crescita e di eventuale salto dimensionale.

Realizzato come applicazione del foglio elettronico di excel (versione Excel 97-2003 e successive), il modello, corredato da una guida operativa, opera automaticamente attraverso i collegamenti e le formule preinserite.

L’utente dovrà soltanto procedere alla riclassificazione dei valori storici di bilancio ed all’imputazioni delle variabili previsionali, sia dell’azienda oggetto di analisi sia dei propri diretti concorrenti (massimo 3).

Va evidenziato come il modello viene fornito privo di password di protezione, al fine di consentire all’utente la visione tutte le formule in esso contenute ed avere a disposizione nel contempo uno strumento flessibile da adattare alle sue specifiche esigenze.

concorrenza

STRUTTURA DEL MODELLO

Il modello parte dai dati storici dell’azienda e dei singoli concorrenti, che l’utente dovrà imputare manualmente. A questo punto l’utente è già in grado di visionare i raffronti tra i risultati storici delle singole realtà aziendali, sia a livello di prospetti di bilancio (Conto Economico, Stato Patrimoniale e Rendiconto Finanziario) sia per quanto riguarda i parametri di bilancio maggiormente significativi. Successivamente, l’utente potrà procedere ad effettuare un’analisi di tipo prospettico, attraverso l’imputazione delle variabili previsionali richieste dal modello per ogni singola azienda. Al termine di tale fase, sarà possibile raffrontare gli scenari previsionali di ogni singolo concorrente con quelli dell’azienda oggetto di analisi. Il modello, inoltre, procederà alla costruzione di un ‘aggregato di settore” ed alla predisposizione automatica dei raffronti tra i risultati ottenuti da ogni singola azienda e quelli dell’aggregato, consentendo all’utente di valutare il posizionamento dell’azienda rispetto ai competitors presi in analisi e individuare, quindi, quali possano essere eventuali punti di forza o debolezza della stessa. In particolare, le fasi da percorrere sono le seguenti:

FASE 1 – Riclassificazione dei bilanci delle singole aziende

In questa fase si procederà alla rielaborazione dei bilanci storici delle singole aziende prese in esame nell’analisi. A conclusione di tale operazione, qualora l’utente non intenda condurre un’analisi prospettica, si può passare direttamente alla terza fase.

FASE 2 – Costruzione degli scenari previsionali

In questa fase si procederà all’imputazione delle variabili comportamentali per ogni azienda al fine di costruire gli scenari previsionali (Conto Economico, Stato Patrimoniale e Rendiconto Finanziario).

FASE 3 – Analisi dei dati storico-prospettici delle singole aziende

In questa fase l’utente sarà in grado visionare, oltre ai singoli prospetti economici e patrimoniale-finanziari (sia storici che prospettici), anche una serie di indici di bilancio e parametri maggiormente significativi che saranno costruiti automaticamente dal modello per ciascuna realtà aziendale.

FASE 4 – Raffronti dei risultati e costruzione dell’aggregato di settore

Nel corso dell’ultima fase l’utente procederà all’analisi vera e propria dei risultati, attraverso il raffronto storico-prospettico dei prospetti di bilancio riclassificati di ogni realtà aziendale e dei parametri di bilancio più significativi. Inoltre, il modello procederà automaticamente alla costruzione di un “aggregato di settore”, evidenziando l’evoluzione delle quote di mercato di ciascun competitors nel corso degli esercizi storico-prospettici considerati e consentendo all’utente di esprimere un giudizio complessivo sull’azienda e sul posizionamento della stessa rispetto ai diretti concorrenti.

SCARICA GRATUITAMENTE UNA DEMO

Per qualsiasi informazione sul modello e sulle sue funzionalità contattaci al  seguente indirizzo: predisposizionemodellianalisi@studiosimone.com.

COSTI DEL SERVIZIO D’IMPLEMENTAZIONE

Viene data la possibilità la possibilità di acquistare due tipologie di versioni del modello di analisi della concorrenza: una versione con allegata una dispensa in pdf sulla Competitors Analysis ed una versione senza dispensa.

La dispensa contiene una serie di nozioni teoriche sulle linee-guida da seguire per una corretta impostazione di tale tipologia di analisi, soffermandosi sulle problematiche di maggior rilievo e sulle singole fasi che compongono tale processo, presentando, da ultimo, un caso pratico di analisi della concorrenza ed una serie di domande e risposte finali sugli argomenti trattati.

Il modello di analisi della concorrenza (versione “con dispensa”) corredato di guida operativa per il suo utilizzo può essere scaricato ad un prezzo di Euro 57 (IVA compresa).

La versione “senza dispensa”, sempre corredata da guida operativa, può essere scaricata al prezzo di Euro 43 (IVA compresa).

Modello di Valutazione d’azienda

Il modello standard predisposto consente di determinare il valore del capitale economico di un’impresa attraverso l’impiego delle più diffuse metodologie di stima presenti in dottrina.

E’ realizzato come applicazione del foglio elettronico di excel (versione Excel 97-2003 e successive) e opererà automaticamente attraverso le funzioni e le formule preinserite.

L’utente dovrà solo limitarsi a riclassificare i bilanci storici ed imputare, in una seconda fase, le ipotesi previsionali ed i parametri di valutazione dell’azienda oggetto di stima. Una volta inseriti i dati richiesti il modello consentirà di visionare i risultati emersi dall’applicazione delle differenti metodologie di valutazione utilizzate

modello-di-valutazione

STRUTTURA DEL MODELLO

Il modello parte dai dati di bilancio storici riclassificati dell’impresa (Conto Economico, Stato Patrimoniale e Rendiconto Finanziario) che l’utente dovrà imputare manualmente. Successivamente, attraverso l’inserimento delle variabili previsionali e dei parametri di valutazione, il modello costruirà automaticamente gli scenari prospettici dell’azienda e, successivamente, quantificherà, previo inserimento di alcuni ulteriori dati richiesti nelle singole schermate delle valutazioni, il valore dell’equity aziendale. In particolare, le fasi da percorrere sono le seguenti:

Fase 1 – Riclassificazione dei valori di bilancio
La prima fase consiste nella riclassificazione del Conto Economico e dello Stato Patrimoniale della società oggetto di stima, secondo gli schemi proposti e per gli esercizi storici a disposizione (massimo tre). Inoltre, per una corretta analisi e comprensione delle dinamiche finanziarie aziendali, l’utente dovrà integrare la compilazione del prospetto di Rendiconto Finanziario con alcune informazioni richieste dal modello.

Fase 2 – Definizione delle variabili previsionali
Terminato il processo di riclassificazione dei bilanci storici, l’utente dovrà procedere alla definizione ed alla successiva imputazione di tutte una serie di ipotesi comportamentali di varia natura (economiche, patrimoniali e finanziarie) previste per l’azienda nel corso del quinquennio prospettico. Attraverso l’inserimento di tali ipotesi il modello sarà in grado di definire automaticamente quali potranno essere gli scenari economici, patrimoniali e finanziari dell’impresa nei cinque esercizi prospettici presi in esame.

Fase 3 – Definizione dei parametri di valutazione
Dopo aver imputato le variabili previsionali ed aver costruito ed esaminato gli scenari prospettici elaborati, l’utente potrà procedere con la definizione ed il successivo inserimento di tutta una serie di parametri di valutazione a seconda del criterio o dei criteri di stima prescelti.

Fase 4 – Determinazione del valore dell’equity e lettura dei risultati
Dopo l’inserimento dei parametri di valutazione, l’utente dovrà entrare nelle singole schermate relative ai criteri di stima prescelti e, se necessario, inserire gli ultimi dati richiesti. Terminata quest’ultima fase, sarà possibile analizzare i risultati emersi dall’applicazione dei criteri di stima utilizzati e procedere anche ad una comparazione tra gli stessi.

Per qualsiasi ulteriore info sul modello e sulle sue funzionalità contattaci al seguente indirizzo: modello.valutazione@studiosimone.com


COSTI DEL SERVIZIO D’IMPLEMENTAZIONE

Viene data la possibilità la possibilità di acquistare due tipologie di versioni del modello di valutazione: una versione “protetta” provvista di password di protezione ed una versione “aperta”. La versione “aperta”, ovvero prima di password di protezione, consentirà al singolo utente di visionare liberamente tutte le formule in esso contenute, permettendo inoltre di avere a disposizione un modello flessibile da adattare alle sue singole esigenze.

Il modello di valutazione versione “aperta” corredato da guida operativa per il suo utilizzo può essere scaricato ad un prezzo di Euro 57 (IVA compresa).

Il modello di valutazione versione “protetta” corredato da guida operativa per il suo utilizzo può essere scaricato ad un prezzo di Euro 37 (IVA compresa).

Nel costo del servizio di predisposizione del modello è inclusa anche l’assistenza al suo utilizzo, attraverso la fornitura di una guida operativa ed un ulteriore supporto via mail a richiesta dell’utente.

modelli-excel